Show Radio_Alla ricerca della Consapevolezza

domenica 3 giugno 2018

La Massoneria è buona o cattiva?

Leggo su Facebook di un sondaggio alquanto superficiale riguardo la Massoneria, ecco il post:

🔔SONDAGGIO SULLA MASSONERIA DA CONDIVIDERE🔔

PER QUELLO CHE CONOSCI DELLA MASSONERIA, LA RITIENI UN' ORGANIZZAZIONE CHE PERSEGUE  FINI POSITIVI O NEGATIVI? 
CLICCARE sul simbolo + o -  . Il sondaggio é segreto e non viene rilevata in nessun modo l' identità. 



Si tratta di un quesito oltremodo superficiale dicevo, perché non credo si possa definire la massoneria positiva o negativa se e quando neppure la si conosce. in primis  perché la massoneria è qualcosa di molto articolato, frammentato e variegato poiché oltre alle Ur Lodge di cui parla il g.m. Magaldi, ne esistono molte altre e non si dividono soltanto in aristocratiche e progressiste ma ci sono tutta una varietà di logge intermedie e inferiori che hanno fini completamente diversi. È naturale che partendo dai principi massonici siano oltremodo apprezzabili; migliorare l'uomo e renderlo giusto appare il fine ultimo, lo scopo della Massoneria. Appare, appunto. Il problema è casomai che lungo il cammino del massone, moltissimi si discostato, anche grandemente, dal percorso ultimo. Ciò è maggiomente evidentemente considerando come nel corso dei secoli la massoneria abbia sempre accentrato il potere nelle mani dei propri rappresentanti. Ma è nella natura dell'uomo quella di essere oltremodo affascinato dal potere, a tal punto che in tanti perdono la direzione corrompendosi e corronpendo pur di continuare a detenere quel potere che per il vero massone è solo un mezzo per giungere alla verità, mai uno scopo. Ma l'uomo è facilmente corruttibile dal potere a maggior ragione quando questo è all'interno di una Elite di  confratelli troppo affascinati e sedotti dal potete. Quindi si tratta di un discorso molto complesso e articolato. Ai nostri giorni, l'attuale massoneria dominante è di origine sionista - aschenazita (ma di origine Kazara non semita), questa non ha nulla a che vedere con la massoneria tradizionale, quella di Pitagora, Platone, tanto per capire. Questi pseudo massoni sono in marcia dal 1600 ed in un percorso lungo e tortuoso hanno comprato, corrotto e assorbito sostanze e forze mondiali, assoggettando la maggior parte Delle altre obbedienze. La massoneria "tradizionale" trae origine dalla notte dei tempi, greci e ancora prima egizi sono tra i primi massoni. Se consideriamo anche che molte logge, tantissime obbedienze al mondo, pur fregiandosi di avere queste origini in realtà nulla hanno a che vedere, in quanto soltanto mistificazione, è chiaro come sia pressoché impossibile definire la massoneria buona e cattiva. I principi fondanti della Massoneria classica sono certamente  buoni in quanto riconducono ad umiltà, giustizia, perfezione, verità, ecc... Alti ideali aulici che spesso però, nel momento in cui si intraprende un percorso e ci si trova permeati di un qualche potere, in molti tendono a corrompersi e quindi questo è un male. Spero di essere riuscito quantomeno a rappresentare i dubbi e le perplessità riguardo alla risposta che secondo me non può essere data con un più o meno. Per questo Ritengo che la cosa migliore sia sempre quella di approfondire cercando rintracciando le Fo per questo Ritengo che la cosa migliore sia sempre quella di approfondire cercando rintracciando le fonti sul web i migliori libri e mettendoli in contraddittorio tra loro.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono consentiti soltanto a chi si assume la piena responsabilità di ciò che scrive