Show Radio_Alla ricerca della Consapevolezza

sabato 21 aprile 2018

Nelle mani dei molisani la riscossa antieuropeista

Voglio condividere con voi questo importante articolo di blondet (link alla fine) che riassume esattamente il gioco delle tre carte che viene fatto ad ogni elezione in Italia ormai da decenni. Dovremmo essere ormai al punto di comprendere come i politici nostrani, pienamente consapevoli di essere soltanto dei pupazzi per le mani e ben più importanti personaggi politici internazionali anche economici, se siano volontariamente sottomessi a questi ultimi.
La sovranità tanto decantata dalla costituzione è stata calpestata più e più volte illudendo, in tutti questi anni, il popolo italiano che ormai conta meno di nulla dal momento che non possiede alcun potere concreto. 
In questa analisi lucida, che testimonia inequivocabilmente come i partiti siano soltanto degli specchi per le allodole dietro cui si cela il potere incontrastato europeista, si può desumere come PD e Forza Italia siano i lati opposti della stessa medaglia, le singole teste di un'idra europea, vera Bestia apocalittica.
A corollario, un MoVimento 5 Stelle apparentemente disorientato, combattuto tra il dovere di non deludere i propri elettori e la volontà di asserviti all'affascinante lato oscuro dellEuro. In mezzo il popolo che seppur sempre più consapevole della reale situazione, fatta di inganni, fake news, omicidi, tutto rigorosamente col marchio  di Stato, non trova nessuno strumento che possa esprimere validamente la propria volontà e, neppure minimamente, il pensiero popolare. 
In tutto ciò, merita un discorso a parte il solo Salvini che, a quanto pare, almeno fino ad ora, ha dimostrato coerenza, maturità politica, distacco dalle logiche europeisti. 
Ecco quindi L'importante significato del voto dei cittadini italiani in Molise: nelle loro mani la possibilità di confermare quel cambiamento di direzione voluto dagli italiani e ancora oggi disatteso, un cambiamento che invoca una rivoluzione sociale; vale a dire la rediviva possibilità di affermare il principio di autodeterminazione dei popoli. 

Di seguito il link all'articolo di Blondet.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono consentiti soltanto a chi si assume la piena responsabilità di ciò che scrive